Precedente
Successivo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr

Il tesoro della Bruna: il film del Centro Studi Valle Imagna arriva a Bergamo- 24 ottobre 2015

il tesoro della bruna- film

 

Grande traguardo per il Tesoro della Bruna, Centro studi Valle Imagna e tutto il nostro territorio: il film-documento sulla cooperativa degli allevatori e produttori di formaggi valdimagnini verrà proiettato a Bergamo, nella sala convegni Porta Sant’Agostino.

Sarà una serata speciale dove il tradizionale stracchino della Valle Imagna farà da padrone, con una speciale degustazione al termine del film.

 

Il tesoro della Bruna: cooperativa agricola del latte della Valle Imagna

Il tesoro della Bruna nasce il 15 gennaio 2011 come cooperativa agricola. L’intento è di tutelare l’allevamento di bovini e la produzione di formaggio in Valle Imagna, attività presenti da secoli nel nostro territorio, ma messe in crisi dalla produzione moderna.

La cooperativa riunisce piccole e piccolissime aziende locali, dove le vacche di razza bruno – alpina, nutrite esclusivamente in modo naturale e biologico, danno un latte di alta qualità, un tesoro trasformato poi in formaggi e latticini dal sapore inconfondibile.

 

Lo strachì: dal latte valdimagnino nasce un tripudio di sapore

Cornél, quartì, fìurit, formagì e yogurt: i prodotti caseari realizzati dal tesoro della Bruna si inchinano allo strachì, il re della Valle Imagna.

Lo strachì valdimagnino è un formaggio dal sapore particolare ed è il vanto della cooperativa, che vi mette con orgoglio il proprio marchio.

Nello strachì il latte di qualità del nostro territorio segue una lavorazione speciale, tramandata dagli anziani e da sempre immutata: dalla coagulazione a temperatura di mungitura (37 gradi) si passa alla rottura della cagliatura, seguita dalla formatura e dalla salatura, tutto realizzato in modo rigorosamente manuale. La forma di strachì viene poi messa a stagionare in cantina climatizzata, su canovacci di fibra, sopra ripiani in legno.

A dare quel gusto inconfondibile allo strachì sono la tradizione e la cura che messa in ogni fase della produzione.

Nel film-documento dedicato alla cooperativa viene data un’ampia spiegazione sulla realizzazione dello strachì, del quartì e di tutti i prodotti, insieme a tanti spunti sulla storia dell’allevamento e della produzione dei formaggi sul nostro territorio curata da Centro Studi Valle Imagna.

Non mancare alla proiezione di “il tesoro della Bruna” e alla degustazione dello strachì, sabato 24 ottobre alle 20.30 a Bergamo, presso la sala congressi Porta Sant’Agostino.

 

 

 

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
CIBO CRUDO
Precedente
Successivo

Ti potrebbe interessare.....