Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr

La Provincia sostiene le piccole scuole

Un contributo di 20 mila euro dalla Provincia di Bergamo alle scuole dei piccoli comuni montani, per sostenerle nella gestione del personale necessario alla loro gestione così da continuare a garantire un servizio al territorio.

Questo in estrema sintesi il senso dell’accordo siglato, lunedì 17 ottobre 2011, in Provincia di Bergamo, un protocollo d’intesa per la valorizzazione dell’istruzione del primo ciclo nelle aree montane tra Provincia di Bergamo, Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Ufficio X Ambito Territoriale di Bergamo del MIUR, Comunità Montane di Val di Scalve, di Valle Brembana, di Valle Imagna, di Valle Seriana, dei Laghi Bergamaschi.

Alla firma erano presenti il presidente Ettore Pirovano, l’assessore all’Istruzione Enrico Zucchi, il provveditore agli Studi di Bergamo Patrizia Graziani, la vicepresidente della Comunità montana Val di Scalve Claudia Ferrari, e i presidenti delle Comunità montane di Valle Brembana Alberto Mazzoleni, di Valle Imagna Roberto Facchinetti, di Valle Seriana Eli Pedretti e dei Laghi Bergamaschi Simone Scaburri.

Oggetto dell’intesa è quello di contribuire a superare le criticità legate alla carenza di personale ATA (Assistenti tecnico amministrativi) che compromette il buon funzionamento delle scuole statali del primo ciclo nelle aree montane.

“Con questi 20 mila euro intendiamo aiutare le scuole e le comunità locali nella gestione delle loro scuole, laddove il personale tecnico, i bidelli di una volta per intenderci, non ce la fa ad essere sempre presente. Con questo contributo sarà possibile utilizzare anche personale diverso in modo che le scuole continuino a funzionare e restino dove sono, sul loro territorio. Preferiamo sacrificare altre necessità pur di cercare di mantenere questi servizi”, dichiara il presidente Ettore Pirovano.

Fonte: Provincia di Bergamo

Ti potrebbe interessare.....

Precedente
Successivo