Precedente
Successivo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr

Corna Imagna: masso minaccia 20 sfollati – notizia aggiornata

Sabato 19 novembre è scattato l’allarme: un macigno di 10 tonnellate minaccia le abitazioni di cinque famiglie, che hanno dovuto lasciare la casa.

Una normale pulizia di rovi diventa provvidenziale: è proprio da qui che il proprietario di un terreno di Corna Imagna scopre un masso di ben 10 tonnellate appoggiato ad una pianta di nocciola di appena 30 centimetri di diametro. La segnalazione alle autorità è stata immediata.

Sul posto sono intervenute le autorità: il vicesindaco di Corna Imagna, Martina Locatelli, i geologi inviati dalla Sede territoriale della Regione Lombardia (Ster), i carabinieri della stazione di Sant’Omobono, i vigili del fuoco e la Comunità Montana Valle Imagna.

Dopo il sopralluogo è stato deciso di far evacuare gli abitanti delle case che potrebbero venire colpite dal masso. Si tratta delle famiglie Invernizzi di via Corna e Pradello.  Gli sfollati hanno deciso di non accettare la proposta di ospitalità presso l’Ostello del paese e in casa parrocchiale.

Sul posto è presente la Protezione Civile Antincendio Palazzago, con un’unità di emergenza attiva 24 ore.  

Lunedì una ditta specializzata metterà in sicurezza l’area per poi iniziare a frantumare il macigno.


Aggiornamenti – lunedì 21/11

Come previsto, in mattinata si sono svolti i primi sopralluoghi da parte della ditta incaricata.


Aggiornamenti – mercoledì 23/11

Dal vertice tra rappresentanti del Comune di Corna Imagna, tecnici comunali, protezione civile di Palazzago e rappresentanti della ditta incaricata sono emerse importanti novità.

Bisognerà attendere almeno tre settimane prima che la zona a rischio possa essere considerata bonificata.

La ditta ha già eseguito un primo sopralluogo, iniziato a bonificare la boscaglia in prossimità del masso e ha allestito una rete di contenimento a valle, per garantire la massima sicurezza di tutta l’area. Le intenzioni sono quelle di valutare le condizioni del masso per poi procedere alla frantumazione, che potrebbe avvenire anche mediante cariche esplosive.

Il comune ha stabilito orari di apertura e chiusura di Via Corna: la strada sarà percorribile solo dalla sera alla mattina e durante l’ora di pranzo, per permettere lo svolgimento dei lavori in piena sicurezza.

 

Ritorna su Vallimagna.com: presto pubblicheremo altri aggiornamenti!

masso-corna-imagna
Protezione Civile antincendio Palazzago a Corna Imagna (fonte: ecodibergamo.it)

 

 

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
CIBO CRUDO
Precedente
Successivo

Ti potrebbe interessare.....