Precedente
Successivo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su tumblr

8 percorsi MTB in Valle Imagna per scoprire il territorio

 

La Valle Imagna è ricca di occasioni per escursioni e trekking ma anche per gite in mountain bike. Ecco alcuni percorsi MTB in Valle Imagna che ti faranno esplorare il territorio dei vari paesi e della valle.

Percorsi MTB in Valle Imagna tra paesi ricchi di storia e natura

Questi percorsi MTB in Valle Imagna sono pensati per gli amanti della mountain bike e i bikers più sportivi.

1. Costa del Palio

Tempo: circa 2 ore. Lunghezza: 12,5 km. Difficoltà: MC (per cicloescursionisti di media capacità tecnica)

Si parte da Fuipiano, prendendo la via Resegone fino al caratteristico borgo di Arnosto e poi fino alla frazione Valzanega. Raggiunto uno slargo, si svolta a destra e si segue in salita la strada sterrata fino al Passo di Palio. Da lì si segue il sentiero nel prato, mantenendosi sul versante della Valle Imagna. Il percorso continua fino al passo di Valbona e la Bolla di Valmana. Da qui si continua sul sentiero CAI 571 e poi sulla mulattiera che scende direttamente a Fuipiano.

2. Tre Faggi

Tempo: circa 3 ore e mezza. Lunghezza: 24,3 km. Difficoltà: BC/OC (per cicloescursionisti di ottime capacità tecniche)

Dal centro sportivo di Sant’Omobono Terme si segue il percorso vita. Al primo ponte a destra si incrocia la SP18 sino a Fuipiano. Si prosegue fino all’acquedotto e poi per la strada che diventa sterrata. Al bivio si prosegue suò sentiero CAI 579A fino al sentiero CAI 571. A destra arriviamo ai Tre Faggi. Il percorso continua seguendo il sentiero CAI 571 superando le località Piazzacava, Curnino e Baghina e passando sotto al Monte Poren fino a una carrabile sterrata. Si supera la sommità del M.te Colzasco e in discesa si arriva a Cà Previtali. Continuando il sentiero conduce a Ponte  Pietra di S. Omobono Terme e quindi al punto di partenza.

3. Le pendici del Resegone

Tempo: circa 2 ore e mezza. Lunghezza: 11,3 km. Difficoltà: BC/OC (per cicloescursionisti di ottime capacità tecniche)

Partendo da Rota d’Imagna si procede sulla SP 20 in direzione di Brumano. Superato il centro del paese si gira a sinistra lungo la via del Faggio fino a una baita, da cui si imbocca il sentiero CAI 576. Si raggiunge così il passo la Porta e si scende in discesa lungo il sentiero CAI 586, per poi superare le localitàTre StalleCà Bertaglio e Cà Piatone, casa natale dell’architetto Giacomo Quarenghi. Dopo una serie di gradini e una scalinata in granito tra le case di Cavross si giunge al Comune di Rota Imagna.

4. Valle Imagna Easy

Tempo: circa 2 ore e mezza. Lunghezza: 14,5 km. Difficoltà: MC/BC (per cicloescursionisti di medie/buone capacità tecniche)

Dalle Terme di S. Omobono si sale fino a Rota Imagna, proseguendo per via Moro e località Camoschè, per continuare sulla sterrata che scende verso località Campi alla centrale di Locatello. Si continua in salita transitando da CoegiaBustoseta e Bonanome e attraversando Botta di Locatello; dietro la chiesa si risale fino alla valletta. Il percorso continua dopo un gruppo di case all’imbocco del sentiero per il ponte della Val Gandino e poi dopo un prato e la sterrata che porta a Selino Alto. Al bivio si prende la strada in discesa, fino a Selino Basso. Si attraversa il ponte e dopo il campo sportivo si scende lungo il torrente. Si imbocca la ripida mulattiera selciata che conduce fino a Mazzoleni, si attraversa il centro fino all’incrocio e si procede fino a Villa Ortensie.



percorsi MTB in Valle Imagna

5. Laghetto del Pertus

Tempo: circa 3 ore. Lunghezza: 19,5 km. Difficoltà: MC/OC (per cicloescursionisti di medie/ottime capacità tecniche)

Si parte in salita su sterrata da Valsecca, dall’agriturismo Scuderia della Valle fino alla frazione Carevi. Il percorso continua su asfalto prima in discesa, poi in salita, imboccando la SP 22 fino a Costa Imagna. Si prosegue per Valcava, poi al bivio si segue l’indicazione Pertùs. Giunti al Laghetto del Pertus si continua a nord su carrabile fino ad entrare nel bosco. Lì si segue il sentiero CAI 571 fino all’ex Convento del Pertùs, poiil sentiero CAI 574 fino a incrociare la SP 22. Alla frazione Cà Tedesco si attraversa la strada e si continua sul CAI 574 fino a località Cimalprato (Valsecca). Da qui si torna al punto di partenza.

6. Monte Linzone

Tempo: circa 2 ore e mezza. Lunghezza: 14,2 km. Difficoltà: MC/BC (per cicloescursionisti di medie/buone capacità tecniche)

La partenza è da Costa Valle Imagna lungo la strada, poi si devia a sinistra per via Cà Geraglio e si raggiunge  la SP 22 che porta al passo di Valcava. Dopo circa 100 metri si imbocca una strada sterrata per poi salire a sinistra verso i ripetitori su stradella. Si segue il sentiero CAI 571 e si raggiunge la croce del monte Linzone. Si scende sul ripido versante meridionale e si raggiunge il Santuario della Santa Famiglia di Nazareth. La mulattiera corre su una balconata naturale con vista sulla pianura padana. Oltrepassando un bosco di faggi si arriva alla carrabile sterrata fino a Valcava e poi al tratto asfaltato che riporta a Costa.

7. Albenza e Linzone

Tempo: circa 4 ore e mezza. Lunghezza: 22,5 km. Difficoltà: BC/OC (per cicloescursionisti di ottime capacità tecniche)

Da Camoretti si segue via Cimalonga e via Dusnale per poi pedalare in salita. Giunti alle cave si prosegue  lungo lo sterrato fino ai ripetitori di Valcava; si segue il sentiero CAI 571 fino alla croce del M.te Linzone. Si scende fino a Roncola affrontando qualche passaggio tra le rocce e single track. Il sentiero entra nel bosco, prima con una diagonale lungo il crinale del monte, poi con tornanti divertenti, conducendoci fino in paese. Accanto alla chiesa parte la mulattiera per Carobais, si attraversa la strada asfaltata e si continua fino a Capaler. Lì si seguono le indicazioni per Albenza e Cabardelli e si riprende la strada fino a Camoretti.

8. Sentiero del Partigiano

Tempo: circa 3 ore e mezza. Lunghezza: 22,7 km. Difficoltà: BC/OC (per cicloescursionisti di ottime capacità tecnica)

Da Almenno S. Salvatore in direzione nord proseguiamo a destra per Ubiale-Clanezzo. Dopo il ponte, si gira 2 volte a sinistra e a destra per raggiungere la ciclabile della Valle Imagna in località Belvedì. Si supera l’Imagna al Ponte del Chitò e si raggiunge il territorio di Capizzone. Dopo una galleria, si prosegue in direzione Ceresola e Foppo. Si prosegue per i Caminetti, la strada si sterra e dopo un  tratto cementato si passa accanto alla Cascina Como, per poi proseguire in salita fino al passo del Canto. Al bivio si continua dritto. Si spinge la bici fino a riagganciare il sentiero CAI 571, continuando a destra in discesa fino ai Roccoli di Passata. Si prosegue dunque sul “Sentiero del Partigiano” e, superato il bivio per Strozza e Capizzone, si continua di nuovo fino a Belvedì e poi ad Almenno San Salvatore.

 

Tutti i percorsi MTB in Valle Imagna sono stati redatti da Eco Turismo Valle Imagna in una guida cartacea. Si trovano anche sul portale online MTB Valle Imagna, arricchiti di dettagli e completi di mappa.

 

 

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
CIBO CRUDO
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Ti potrebbe interessare.....